26122019-DSC06165

IL PRESEPE VIVENTE FRANCESCANO DEI CAPPUCCINI DI OLBIA.

La V edizione del Presepe Vivente si è svolta nel giorno di Santo Stefano alla fine della Messa della sera e dopo il rinvio a causa del maltempo.

Come ormai da tradizione la parrocchia mette in scena la rappresentazione della nascita di Gesù secondo l’ esempio di San Francesco d’ Assisi che a Greccio nel 1223 rappresentò con personaggi viventi l’ evento divino della Notte del Natale del Signore.

Quest’anno e’ aumentato in modo considerevole il numero dei figuranti con una scelta dei costumi dell’epoca che ha riscosso un successo eclatante fra il pubblico presente ai margini del set.

L’ introduzione e’ stata a cura di p. Fabrizio Congiu.

I tempi della rappresentazione dettati dalla voce fuori campo di Padre Alberto Costa che guida l’ entrata in scena dei personaggi che popolano la scenografia tra schiere di bimbi che cantano osanna nell’alto dei cieli e betlemiti intenti nelle occupazioni tipiche della vita di un villaggio della Giudea del primo secolo.

Le pause tra le scene che caratterizzano la vicenda vengono riempite dalle musiche e dai canti con cantanti e musicisti diretti dalla regia di p. Carlo Frau.

L’ affluenza di “pubblico” è stata veramente considerevole, come premio per tantissimi parrocchiani che hanno sacrificato il loro tempo libero per mettere a punto scenografie e costumi per l’ evento che è diventato imperdibile per tante famiglie di Olbia.

****

Gianfranco Pinna

 

foto foto2 foto3

foto

PADRE ALBERTO, dieci anni di sacerdozio.

Nella memoria liturgica del protomartire Santo Stefano la parrocchia di Sant’Ignazio da Laconi in Olbia si è stretta intorno al suo parroco p. Alberto Costa per festeggiare la ricorrenza del decennale della sua ordinazione sacerdotale.

Il 26 dicembre del 2009 nella chiesa dedicata a San Giuseppe nella sua Nuoro, ricevette l’ ordinazione al presbiterio da suo zio, il Mons. Ottorino Alberti già Vescovo Emerito di Cagliari e alla presenza dell’ allora Vescovo di Nuoro Mons. Pietro Meloni insieme al Provinciale dei Cappuccini di Sardegna e Corsica e al Provinciale dei Conventuali.

P. Alberto è arrivato ad Olbia nell’ ottobre del 2013 ed insieme a p. Carlo Frau e p. Pierluigi Maria Fresu hanno costituito la fraternità gallurese dei cappuccini della parrocchia di Sant’Ignazio da Laconi; nel settembre scorso p. Fabrizio Congiu è subentrato a p. Pierluigi destinato ad altri incarichi.

Proprio p. Fabrizio e p. Carlo hanno concelebrato con p. Alberto la S. Messa di ringraziamento che nell’ atmosfera del Natale ha assunto una partecipazione sentitissima non soltanto dai parrocchiani, visto che precedeva la rappresentazione del presepe vivente che si sarebbe tenuta alla fine della celebrazione eucaristica.

Dopo la Messa i fedeli convenuti si sono stretti attorno al parroco per porgergli gli auguri per il suo ministero e ringraziarlo dell’ impegno profuso nel fare della parrocchia di Sant’Ignazio una realtà importante per la città di Olbia.

Di li a poco, p. Alberto non è voluto mancare al presepe vivente.

*** Gianfranco Pinna

Adozione-e-Affidamento-Familiare

Giovedì 9 Gennaio: Testimonianza riguardo le adozioni

Carissimi Parrocchiani e non, vi comunichiamo che, giovedì 9 gennaio, subito dopo la Santa Messa delle ore 19:00, sarà presente, presso la nostra parrocchia, Grazia Monne, la quale ci parlerà della sua esperienza riguardo le adozioni.

Siete tutti invitati a partecipare a questo importante incontro. Pace e bene.