pentecoste_twitter

Veglia di Pentecoste

Carissimi parrocchiani e non, Vi comunichiamo che, sabato 3 giugno, la Veglia di Pentecoste si terrà alle ore 21:30. 

Non mancate a questo importante evento! Vi aspettiamo numerosi!

Pace e bene

San Vittore… La prima festa di maggio

Dal 5 al 7 di maggio si è tenuta la festa in onore di San Vittore, nell’ omonimo santuario campestre ai piedi del monte Plebi.

Anche quest’ anno come da tradizione i festeggiamenti in onore di Santu Ittaru, come lo chiamano a Olbia, hanno preso il via nel pomeriggio del venerdì col raduno delle bandiere dall’ abitazione del capo socio Graziano Raffaele Sardanu, seguito poi dal corteo verso la chiesetta del Santo dove alle 18.00 ha officiato la Santa Messa il parroco Padre Alberto Costa, seguita da un rinfresco offerto dal comitato organizzatore.

I festeggiamenti del sabato hanno preso il via alle 18.00 con la Santa Messa nel santuario
celebrata da Padre Alberto Costa, al termine della quale è seguita la tradizionale cena a base di trippa e patate.

E’ questa la vera natura della Festa di San Vittore, che alla memoria religiosa del Santo unisce la convivialità e la gioia della condivisione del cibo.

La serata è stata allietata dalle note del gruppo musicale olbiese “ Il Volo”.

La Santa Messa della Domenica in onore del Santo è stata celebrata da Padre Carlo Frau e animata dai canti del Coro Polifonico Ortobene di Nuoro che insieme ai gruppi folk di Nuoro e Olbia hanno accompagnato in processione la statua del Santo.

Dopo il rinfresco a base di dolci tradizionali ha avuto luogo il rinomato pranzo a base di brodo e di carne di pecora che, da tradizione, viene offerta dagli allevatori della zona.

Nel pomeriggio l’ esibizione dei ragazzi del corso di chitarra e percussioni della parrocchia di Sant’Ignazio si è rivelato un divertente intermezzo, per concludere la serata dei festeggiamenti con la fisarmonica di Quirico Bacciu e spuntino a base di panini alla mortadella, formaggi e dolci sardi.

Il presidente del Comitato organizzatore dei festeggiamenti Piero Idili, che ormai da 30 anni
insieme alla sua famiglia coordina la riuscita della festa, ha ringraziato tutti i sostenitori e soprattutto gli allevatori che con grande generosità hanno donato i propri animali rendendo possibile la sagra.

Da rimarcare inoltre la natura solidale della cena di sabato e del pranzo della domenica, dopo i quali quanto è rimasto da consumare viene distribuito fra le associazioni benefiche della città di Olbia.

*****

 

“O sangue ed acqua” – La Festa della Divina Misericordia a Sant’ Ignazio.

Il 5 Ottobre dello scorso anno la parrocchia organizzò un viaggio giubilare a Roma in occasione del 78.mo anniversario della morte di Santa Maria Faustina Kovalska, nota in tutto il mondo come l’apostola della Divina Misericordia ed annoverata dai teologi fra i grandi mistici della Chiesa.

I pellegrini con la guida spirituale di Frà Pierluigi Maria Fresu, si recarono all’ udienza generale di Papa Francesco in Piazza San Pietro per poi passare la Porta Santa, passaggio votivo del Giubileo Straordinario della Misericordia, e visitare la tomba di San Giovanni Paolo ll nella Basilica Vaticana.

Alle tre del pomeriggio nel Santuario della Divina Misericordia nella Chiesa di Santo Spirito in Sassia, nei pressi di San Pietro, si partecipò alla Coroncina e poi alla Santa Messa della Misericordia celebrata da Mons. Jozef Bart, Rettore del Santuario.

Quest’ anno la domenica in Albis ha visto la parrocchia celebrare la Festa della Divina Misericordia preceduta dal Triduo nel corso del quale il parroco Padre Alberto Costa ha condotto il Santo Rosario seguito dalla Coroncina

alla Divina Misericordia e dai Vespri introduttivi alla Santa Messa della Misericordia, con omelie che nei tre giorni si sono dipanate per esplicare il mistero della Misericordia di Dio.

Durante i tre giorni tantissimi fedeli si sono riversati in parrocchia per la confessione, visto che per volere di San Giovanni Paolo II è concessa l’indulgenza plenaria a chi si accosta alla Comunione nel giorno della Festa.

Grande è stata la partecipazione domenica 23 aprile, già dalle 18.00 col Santo Rosario meditato da Padre Alberto e la Coroncina alla Divina Misericordia cantata dall’ assemblea, seguita dalla solennità della Santa Messa della Misericordia celebrata da Padre Carlo Frau durante la quale è stata benedetta l’ Immagine di Gesù Misericordioso, riproduzione di quella che sta nel Santuario della Divina Misericordia a Cracovia-Lagiewniki, che è stata donata alla Parrocchia. 

******